Viaggi Magazine - vacanze offerte voli alberghi cartine guide foto mostre manifestazioni

Ferrara, Emilia-Romagna

Patti Smith e le sue arti

The Art of Patti Smith

Archivio 2004

Data di pubblicazione: 17 March 2004

L’iniziativa vuole approfondire le molteplici espressioni artistiche di Patti Smith. Il progetto, in programma dal 20 marzo al 16 maggio, prevede la mostra Strange Messenger, organizzata presso il Padiglione d’Arte Contemporanea di Palazzo Massari, un reading di poesie presso Palazzo Schifanoia, il 21 marzo, e un concerto acustico al Teatro Comunale, il 22 marzo.

La mostra
Strange Messenger, The Visual Work of Patti Smith

Patti Smith, Souh TowerL’opera grafica di Patti Smith è un aspetto poco noto della produzione di questa versatile artista che, da oltre trent’anni, si cimenta con eguale tensione creativa con la musica, la poesia e le arti visive. La rassegna vuole mostrare la sua intera produzione a partire dai primi esperimenti della fine degli anni Sessanta. Le sue opere rammentano come l’arte per Patti Smith sia una forma di attivismo, un mezzo per indagare le questioni politiche, spirituali e metafisiche, oltre che uno strumento di educazione, provocazione e catarsi.

Dal confronto con scrittori – primo fra tutti Arthur Rimbaud – e artisti, tra cui Picasso, de Kooning, Brancusi, Dubuffet e con la loro arte visionaria nascono le prime prove caratterizzate da un ampio utilizzo di frammenti di testo, suoi e altrui, che pongono il linguaggio al centro del processo creativo. Più recentemente, la Smith esplora i simboli e l’iconografia del Cristianesimo nella serie dedicata alla crocifissione (del 2000). Queste opere in cui la linea si fa più fluida ed elegante denunciano l’influenza di William Blake, grande pittore, incisore e poeta inglese dell’Ottocento molto amato dall’artista americana per il suo radicalismo politico intellettuale e artistico.

Il punto di partenza degli ultimi lavori, dedicati agli attentati dell’11 settembre, è una fotografia delle macerie della Torre Sud rielaborata in molte opere con l’impiego di varie tecnologie, dalla serigrafia al digitale. Rappresentano la “rovina”, e danno il via a una riflessione sulla violenza di quegli atti e sulle conseguenze che hanno prodotto sulle coscienze.

Strange Messenger, The Visual Work of Patti Smith
Ferrara
Padiglione d’Arte Contemporanea, Corso Porta Mare 5
Dal 21 marzo al 16 maggio 2004.
Orari: 9-13; 15-18; chiuso il lunedì, eccetto 22 marzo e 12 aprile.
Biglietto: intero € 4,00 ridotto € 2,00
Informazioni e prenotazioni: call center attività culturali, Palazzo dei Diamanti 0532 209988.

Reading
The Literary Work of Patti Smith
Domenica 21 marzo alle ore 18, Palazzo Schifanoia con ingresso esclusivamente ad invito.

Acoustic Concert
The Music of Patti Smith
22 marzo 2004 ore 21,15 (prevendita biglietti presso il Teatro Comunale di Ferrara tel. 0532 202675; www.teatrocomunaleferrara.it).