Viaggi Magazine - vacanze offerte voli alberghi cartine guide foto mostre manifestazioni

Firenze, Toscana

In mostra le raccolte private dei Medici

Stanze Segrete

Archivio 2004

Data di pubblicazione: 19 March 2004

Questa è la seconda tappa dell’itinerario attraverso le collezioni mai viste di palazzo Medici Riccardi. Il progetto scava nel passato del palazzo per offrire al pubblico due “insiemi” inediti: I Medici Santi e Gli arredi celati. Dal 25 marzo al 26 settembre.

La dinastia dei Medici fece la storia di Firenze a parire dal Quattrocento e quasi ininterrottamente fino al 1737 quando, con la morte di Gian Gastone, il Granducato di Toscana passò ai Lorena. Palazzo Medici Riccardi fu la “casa” dei Medici vissuti nel Quattrocento, ai quali la città di Firenze deve il suo aspetto rinascimentale e la sua fama.

I Medici Santi – Cosimo il Vecchio ottenne dal pontefice Martino V il permesso, cosa eccezionale per quei tempi, di realizzare nella sua residenza una cappella privata e ne affidò la decorazione a Benozzo Gozzoli. La Cavalcata dei Magi, dipinta dall’artista lungo le pareti della cappella, rappresenta la prima galleria di ritratti di casa Medici e un raro esempio di “ritratto di gruppo”.

Il ritratto era la migliore forma di propaganda, messaggio di potere e di autocelebrazione, e per questo i Medici si fecero ritrarre dagli artisti contemporanei più alla moda. Pochi sanno che più della metà del patrimonio artistico lasciato dai Medici è costituito da ritratti. Ma loro giunsero a farsi rappresentare come Santi.

La mostra propone una scelta di dipinti raffigurano i Medici come Santi, arrivando a trasformare il tema della Sacra famiglia in “Ritratto come Sacra Famiglia”.

Gli arredi celati – Nel 1874, Palazzo Medici-Riccardi fu acquistato dall’Amministrazione Provinciale di Firenze tornando a far parte del patrimonio del demanio. Da quel momento, una quantità di arredi (mobili, arazzi, dipinti, sculture, tappeti e orologi), indispensabili all’arredamento degli ambienti di rappresentanza di cui era sede e all’evocazione della storia della città di cui era simbolo, entrarono nel Palazzo. Gli oggetti d’arte provenivano, come depositi provvisori, dai magazzini delle Gallerie di Firenze e sono poi rimasti nella loro nuova sede sotto il controllo e la tutela della Soprintendenza.

Questa sezione della mostra recupera altre opere d’arte “segretamente conservate” fra le pareti di Palazzo Medici Riccardi: una galleria sconosciuta di sculture, in parte riscoperte nei sotterranei del palazzo, restaurate dai grandi maestri del Seicento o addirittura copiate nel XVIII secolo da esemplari romani, e una piccola quadreria di dipinti inediti. Vi si accede attraverso una porta segreta, costruita e lavorata a “toppo” nel Quattrocento, ingiustamente dimenticata.

Stanze Segrete – Raccolte per caso
Firenze
Palazzo Medici Riccardi, via Cavour 3
Dal 25 marzo al 26 settembre 2004.
Orario: 9.00-19.00 – Chiuso mercoledì.
Biglietti: intero € 4,00; ridotto € 2,50. E’ inclusa la visita al percorso museale di P. Medici Riccardi.
Info: tel. 0552760340.
www.palazzo-medici.it