Viaggi Magazine - vacanze offerte voli alberghi cartine guide foto mostre manifestazioni

Venezia, Veneto

Una mostra multidisciplinare

Venezia e i lazzaretti mediterranei

Archivio 2004

Data di pubblicazione: 29 March 2004

La mostra, allestita nelle Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale dal 1 aprile al 13 giugno, è dedicata alla nascita dei lazzaretti mediterranei, prima espressione del concetto di prevenzione, e alla civiltà mercantile che li ha resi possibili.

La Repubblica di Venezia per il proprio sviluppo non poteva rinunciare ai commerci con il Levante ma doveva difendere la salute pubblica dai morbi epidemici che venivano proprio dall’Oriente. Inventò quindi i lazzaretti, il primo, nel 1423, per isolare gli appestati, il secondo, nel 1468, per organizzare le quarantene.

Queste strutture portuali di isolamento introdussero per la prima volta il concetto di prevenzione e divennero un modello per l’Occidente. A Genova, ad Ancona, a Malta, a Marsiglia, a Napoli, a Cagliari e Trieste, in tutti quei porti mediterranei che cercavano di essere concorrenziali con Venezia, molti secoli prima della nascita di organismi internazionali come la CEE o l’OMS, si investì per prevenire le epidemie secondo il modello che Venezia aveva ideato.

La mostra propone la lettura dei tre lazzaretti veneziani con un approccio storiografico, ma anche storico-sociale, sanitario e storico-economico. Il visitatore viene condotto lungo le rotte mediterranee a visitare quei baluardi di sanità che ospitarono per oltre quattro secoli merci, mercanti, soldati, pellegrini, intellettuali, artisti e viaggiatori. Portolani ed erbari, libri di moda e tariffe dei mercanti, piante di lazzaretti, immagini di navi e di porti ricreano la scena e i protagonisti della civiltà mercantile che ha consentito l’incontro e lo sviluppo delle civiltà. (S. P.)

Venezia e i lazzaretti mediterranei
Venezia
Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana (Libreria Sansoviniana)
Dal 1 aprile al 13 giugno 2004.
La Libreria Sansoviniana (Sale monumentali della Biblioteca nazionale Marciana) fa parte del percorso integrato dei Musei di Piazza San Marco (a biglietto unico), che comprende anche Palazzo Ducale, Museo Correr e Museo Archeologico Nazionale. L’ingresso (unico per Correr, Museo Archeologico e Libreria Sansoviniana) si trova al Museo Correr (Ala napoleonica, Piazza san Marco).
Orari: 9-19. La biglietteria chiude un’ora prima.
Biglietti: intero € 11,00; ridotto € 5,50. Gratuito per residenti nel Comune di Venezia, bambini fino a 5 anni, portatori di handicap con accompagnatore.