Viaggi Magazine - vacanze offerte voli alberghi cartine guide foto mostre manifestazioni

Roma, Lazio

Fotografi d’azione a Roma 1953-1973

A Flash of Art

Archivio 2004

Data di pubblicazione: 30 June 2004

Virna LisiLa mostra presenta una selezione di di circa 400 opere vintage originali inedite che illustrano gli anni ruggenti della Dolce Vita e provengono dagli archivi dei singoli fotografi o dei relativi eredi. A Palazzo Venezia, fino al 3 ottobre.

Le immagini ripercorrono gli anni della Dolce Vita, quando fotografi come Tazio Secchiaroli, Marcello Geppetti, Lino Nanni, Elio Sorci, Guglielmo Coluzzi, puntavano senza pietà i loro obiettivi rivelando vizi e segreti dei principali protagonisti del jet set internazionale, quali Brigitte Bardot, Sophia Loren, Anita Ekberg, Gina Lollobrigida, Liz Taylor, Richard Burton, Federico Fellini, Marcello Mastroianni, Paola Ruffo di Calabria, Grace Kelly, Ranieri di Monaco, Soraya, Claudia Cardinale, Aicheé Nanà, Michelangelo Antonioni, Audrey Hepburn, Ursula Andress, David Niven, Ava Gardner, Gary Cooper, Orson Wells e molti altri.

Brigitte BardotA quell’epoca Roma diviene una città internazionale grazie ai grandi successi della cinematografia italiana. Hollywood sceglie Cinecittà per realizzare i suoi film e Roma comincia ad animarsi, a pulsare di nuova vita, diventando luogo abituale d’incontro per pittori, poeti, scrittori, divi e registi. La Roma di Via Veneto, di Piazza di Spagna, di Fontana di Trevi suscita un rinnovato interesse per i fatti di costume e di cronaca, e i fotografi d’azione, che documentano con le loro immagini questa nuova atmosfera, ne diventano protagonisti e fondamentali testimoni.

Il percorso della mostra, arricchito da installazioni multimediali prodotte con la collaborazione dell’Istituto Luce, si articola in sezioni suddivise per gruppi tematici attraverso i quali si snoda il racconto avvincente di quell’epoca mitica: i personaggi del cinema e dello spettacolo e i grandi nomi dell’aristocrazia italiana; i caffè, i night club e le trattorie alla moda da loro frequentati; la strada, luogo per eccellenza degli inseguimenti; le automobili, status symbol emergente di quegli anni; Cinecittà e le fotografie rubate dietro le quinte; i celebri scandali che fino agli anni Settanta hanno occupato la fantasia di un intero paese.

Scrive Achille Bonito Oliva, che ha curato il catalogo della mostra e ha contribuito alla selezione delle stampe: “Secchiaroli, Nanni, Sorci, ritagliano nelle loro inquadrature l’edonismo del boom economico italiano che mima nella vita notturna le trame diurne di un cinema in espansione… ci consegnano tratti di un quotidiano effimero a futura memoria”.

Dopo l’esposizione alla House of Photography di Mosca, A Flash of Art raggiunge, con questo evento romano, la sua seconda tappa. La mostra proseguirà con altre tappe europee, per approdare poi negli Stati Uniti.

A flash of art. Fotografi d’azione a Roma, 1953-1973
Roma
Palazzo Venezia, via Plebiscito 118
Dal 10 giugno al 3 ottobre 2004.
Orario: tutti i giorni 10.00-19.00, chiuso il lunedì.
Ingresso: intero 8,00 – ridotto € 6,00.
Info: tel. 0669994319
www.aflashofart.com