Viaggi Magazine - vacanze offerte voli alberghi cartine guide foto mostre manifestazioni

Foligno (Perugia), Umbria

Paste, risi, zuppe e polente in festival

I Primi d’Italia

di Flavio Grassi

Archivio 2004

Data di pubblicazione: 24 September 2004

Dal 29 settembre al 3 Ottobre Foligno ospita la VI Edizione dei «Primi d’Italia - Festival nazionale dei primi piatti». Pasta, riso, polenta, legumi e tutto ciò che entra nella preparazione dei primi piatti della tradizione gastronomica italiana saranno affiancati da altri «Primi d’Italia»: personaggi famosi nel loro settore di attività che saranno premiati in occasione di serate speciali.

Pasta, riso, polenta, legumi e tutto ciò che entra nella preparazione dei primi piatti della tradizione gastronomica italiana saranno affiancati da altri «Primi d'Italia»: personaggi famosi nel loro settore di attività che saranno premiati in occasione di serate speciali.

Le 10 taverne medioevali della città, aperte per l'occasione, diventeranno villaggi tematici per ospitare degustazioni a tema, ogni giorno dalle 16 alle 23. Alcune delle taverne saranno gestite da regioni italiane come il Piemonte, la Liguria, la Sicilia e la Calabria che presenteranno le loro tradizioni gastronomiche.

Il programma della kermesse prevede anche corsi di arte culinaria rivolti agli operatori del settore dell'alimentazione, e incontri del pubblico con chef come Valeria Piccini del ristorante «Da Caino» di Montemerano (Grosseto), Nicola Portinari dell «Peca» di Lonigo (Vicenza), Gabriele Ferron del «Pila Vecia» di Isola della Scala (Verona), Marco Bistarelli del «Postale» di Città di Castello (Perugia), Beppe Sardi del «Grappolo» di Alessandria che, insieme a rappresentanti della Federazione Italiana Cuochi offriranno consigli, suggerimenti e trucchi del mestiere per migliorare la preparazione dei cibi quotidiani.

Nella Scuola di cucina specializzata si parlerà di piatti vegetariani, di ricette per i single e di intolleranze alimentari. I bambini avranno il loro spazio di animazione ed intrattenimento, potranno confrontarsi con i grandi chef e frequentare un corso a loro dedicato. Un concorso proclamerà il «Mini Chef dell'anno».

Nel chiostro quattrocentesco di Palazzo Trinci, uno degli angoli più suggestivi della città, sarà allestito il Grande mercato dei primi, un'area di vendita ed esposizione di prodotti provenienti da tutta Italia e, in piazza Matteotti, sarà collocato il Mercato delle Eccellenze umbre, un punto di riferimento per la valorizzazione delle produzioni alimentari umbre con il coinvolgimento delle associazioni di categoria.

Non mancheranno gli appuntamenti culturali con i Libri da gustare: una carrellata di titoli a tema enogastronomico presentati dai loro autori, da Maria Teresa Ruta a Carmela Cipriani.

I ritratti ironici, fantastici e spontanei di chef e protagonisti dell'enogastronomia italiana realizzati dal fotoreporter Nevio Doz saranno esposti nella mostra Il gusto dell'ironia presso la Chiesa S. Maria di Betlem.

Il programma serale prevede numerosi spettacoli: le poesie di Andrea Giordana e la comicità di Colorado Cafe; Riso & Riso con Zuzzurro e Gaspare show, lo swing con Nicola Arigliano, il cabaret con Dado di Zelig.

Informazioni: tel. 075 5005577; e-mail info@iprimiditalia.it; http://www.iprimiditalia.it



Ultimi articoli pubblicati: