Viaggi Magazine - vacanze offerte voli alberghi cartine guide foto mostre manifestazioni

Città del Capo, Sud Africa

Fra due oceani

La strada del vino

Paarl La tradizione vinicola del Capo è di lunga data: la prima vendemmia risale al 1652, pochi anni dopo l'insediamento della stazione di rifornimento della Compagnia delle Indie Orientali. Nel 1679 Simon van der Stel cominciò la produzione vinicola su scala protoindustriale. Grazie a un sapiente sfruttamento delle condizioni climatiche ideali, la viticoltura e l'enologia sud africane hanno conosciuto continui successi.

Il centro della produzione è ancora oggi la cittadina di Stellenbosh, a pochi chilometri da Cape Town, sul luogo dove Van der Stel iniziò la sua attività. La cittadina vanta numerosi edifici di epoca coloniale perfettamente conservati. Nei dintorni operano una ventina di case vinicole che permettono di degustare tutti i vini tipici della zona.

Ma volendo un panorama più completo si può proseguire oltre e visitare Paarl, e poi Wellington, Tulbagh, per poi scendere a sud verso Worcester e Franshoek. Qui, nell'«angolo dei francesi», dove sopravvivono numerosi esempi di architettura coloniale, si insediarono nel Seicento vari gruppi di ugonotti in fuga dalle persecuzioni della Controriforma. Con le loro conoscenze di agricoltori e vignaioli diedero un contributo fondamentale allo sviluppo della viticoltura sudafricana.

Ma il luogo forse più suggestivo di tutti nella ricerca della storia del vino sud africano è quello più facilmente raggiungibile: si tratta di Groot Constantia, la tenuta che ha dato il nome a uno dei più lussuoso sobborghi di Città del Capo. La tenuta è ancora in piena attività e produce vini di gran classe.

L'antica casa padronale, dove il governatore Van der Stel visse fra il 1699 e il 1712 è uno dei più interessanti esempi dello stile olandese-capense, la più interessante elaborazione architettonica dell'epoca coloniale sud africana. Oggi la casa è un interessante museo. Nelle vicinanze, la tenuta di Klein Constantia produce ancora il Vin de Constance, il vino rosso dolce preferito di Napoleone.



Vedi anche:

Guida Sud Africa

Ultimi articoli pubblicati: