Viaggi Magazine - vacanze offerte voli alberghi cartine guide foto mostre manifestazioni

Siena, Toscana

In mostra uno dei grandi maestri della grafica americana

Paul Davis: Show People

di Manuela Malaguti

Archivio 2005

Data di pubblicazione: 7 March 2005

The Beatles Fino al 10 aprile, gli spazi di Santa Maria della Scala ospitano 153 tavole originali e 52 manifesti di vari formati che illustrano, in, anteprima assoluta per l’Europa, il lavoro di Paul Davis. Davis ama in modo particolare ritrarre gli attori che, come dice egli stesso, «hanno davvero tante caratteristiche che si spostano sui loro volti». Fra i ritratti in mostra Jimi Hendrix, The Rolling Stones, Jean Gabin, Duke Ellington, Anthony Hopkins, Greta Garbo, Cat Stevens, The Beatles, Ezra Pound, George Gershwin, Jack Nicholson, Ingrid Bergman, Kevin Kline. Ma non solo.

Jack NicholsonPaul Davis nasce nel 1938 in Oklahoma. Studia arti visive alla School of Visual Arts di New York. Dagli anni Sessanta i suoi lavori vengono pubblicati sulle pagine e copertine delle più importanti riviste americane e internazionali, su dischi, libri e manifesti cinematografici. Ha tenuto mostre personali al Museum of Modern Art di New York e al Museo d'arte moderna a Kamakura in Giappone. Recensioni sui suoi lavori sono comparse sulle più prestigiose riviste e inoltre ha ricevuto premi e riconoscimenti da importanti istituzioni culturali di tutto il mondo.

L'artista deve la sua fama alle immagini legate al teatro. Per molti anni è stato art director e principale illustratore del New York Shakespeare Festival per il quale ha disegnato manifesti teatrali famosi, iperrealisti fino a sfiorare il surreale come Raul Julia, Meryl Streep, Denzel Washington. Dal 1975 al 1991 ha progettato numerosi manifesti per il Public Theater di New York. Durante questi anni Davis è stato libero di utilizzare pienamente l'umorismo, la lucidità, l'intelligenza critica uniti a una certa audacia artistica. Parlando di teatro Davis afferma: «Il teatro è ciò che resta della vita reale dopo aver operato gli scarti necessari a dimostrare un concetto». E l'arte del sottrarre è una strategia cruciale del lavoro di Davis, per cui eliminare i dettagli implica un incremento del potere emotivo dell'immagine. I suoi cartelloni per il Public Theater di New York sono combinazioni uniche di glamour e potenza.

Che GuevaraIl suo lavoro ha riguardato anche il mondo politico. La famiglia Kennedy, il presidente Lyndon Johnson, Che Guevara ritratto per la rivista Evergreen, Ronald Regan e molti altri, sono ritratti da consegnare alla storia, con il loro iperrealismo e una "fissità quasi di pietra". Davis ama lavorare con i volumi. I suoi soggetti sono prevalentemente pieni e tondeggianti, il suo lavoro è narrativo, naturalista.

Nel percorso della mostra i ritratti sono accompagnati dalle illustrazioni per le riviste e dai manifesti teatrali realizzati per il Lincoln Center, per la Mobil Schowcase e per il Public Theater di New York.

Paul Davis - Show People
Siena
Santa Maria della Scala, piazza Duomo 2
Dal 19 febbraio al 10 aprile 2005.
Orario: dal 20 febbraio al 23 marzo 10.30 - 16.30; dal 24 marzo al 10 aprile 10.30 - 18.30.
Ingresso alla mostra compreso nel biglietto d'ingresso al museo.
Info: tel. 0577224811, infoscala@comune.siena.it