Viaggi Magazine - vacanze offerte voli alberghi cartine guide foto mostre manifestazioni

Como, Lombardia

La seduzione del classico

Picasso

di Manuela Malaguti

Archivio 2005

Data di pubblicazione: 18 March 2005

P. Picasso, Atelier della modista, 1900«Una volta Braque mi disse: "In fondo tu hai sempre amato la bellezza classica". È vero. Anche oggi per me è così. Non si inventa una bellezza ogni anno», scrisse Picasso (1881-1973). La rassegna indaga proprio le influenze che l’antichità classica produsse sull’intera carriera dell’artista spagnolo, e in particolare nella sua esperienza figurativa giovanile, fra il 1895 e la fine degli anni Quaranta. Le oltre centoventi opere tra dipinti, disegni, arazzi, incisioni, linogravure, sculture e ceramiche, provenienti da importanti musei internazionali e collezioni private, raccontano la storia di una personalità magnetica che scopre negli universi dell’arte le proprie straordinarie potenzialità creative. A Villa Olmo, dal 19 marzo al 17 luglio 2005.

P. Picasso, La Dépouille du Minotaure en costume d'arlequin, 1936Attorno alla Deposizione del Minotauro in costume da Arlecchino, opera straordinaria e monumentale (13 x 8m) del 1936, prestito eccezionale del museo Les Abattoirs di Toulouse, si sviluppa un percorso coinvolgente che segue l'evoluzione dell'identità multiforme e della passionale vitalità del maestro spagnolo: artista che rappresenta lo spirito di un'epoca, che scopre e disegna nuove capacità di comunicazione, e riesce a stravolgere l'essenza stessa dell'arte moderna.

La mostra è articolata in quattro sezioni: "L'incontro con la figura: gli anni di formazione 1895-1903"; "Figure della mitologia", con opere del periodo fra il 1930 e il 1937; "Figure dell'inconscio: il toro, il Minotauro", dedicata alla "tauromachia", con opere eseguite dai primi anni Trenta al 1960; "Nuove figure, nuove forme del Mediterraneo", che analizza il periodo degli anni Quaranta.

P. Picasso, Tauromachie 3 têtes,20.5.57, 1957, ceramicaDurante tutto il periodo di apertura della mostra, nello SpazioPicasso attiguo a Villa Olmo verrà rappresentato uno spettacolo teatrale creato appositamente per l'evento, come ulteriore approfondimento alla visita dell'esposizione.

Dopo la tappa comasca, la rassegna si trasferirà, in agosto, a Valencia e, in settembre, a Malaga, città natale di Picasso e sede della Fundación Pablo Ruiz Picasso, Museo-Casa Natal.

Picasso
La seduzione del classico

Como
Villa Olmo, via Cantoni 1
Dal 19 marzo al 17 luglio 2005
Orari: martedì, mercoledì e giovedì 9.00 - 20.00; venerdì, sabato e domenica 9.00 - 22.00; lunedì chiuso. Aperta anche a Pasqua e Lunedì dell'Angelo, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, fino alle 22.00.
Ingresso: intero: € 8,00; ridotto: € 5,00 (dai 6 ai 16 anni, over 65, studenti universitari); gratuito per bambini fino a 6 anni, portatori di handicap con accompagnatore. Biglietti agevolati: rispettivamente a 7 € e 4 € per coloro che utilizzano un mezzo pubblico (bus o battello), presentando il biglietto alla biglietteria.
Info e prenotaioni: tel. 848.800687 (numero ripartito: il costo della chiamata è suddiviso tra utente e gestore), picasso@comune.como.it
Prenotazioni on line: www.ticketone.it
www.picassocomo.it