Viaggi Magazine - vacanze offerte voli alberghi cartine guide foto mostre manifestazioni

Torino, Piemonte

Immagini della vita moderna da Manet a oggi

Volti nella folla

Archivio 2005

Data di pubblicazione: 26 April 2005

Broodtaers Marcel, La Tour Visuelle, 1966Le grandi rivoluzioni artistiche del XX secolo sono state in genere associate allo sviluppo dell’arte astratta modernista. Eppure esiste una storia parallela dell’arte, altrettanto radicale. La mostra traccia la storia dell’arte figurativa dal 1870 fino a oggi, attraverso le opere di cento artisti: a partire da Édouard Manet a maestri come Edvard Munch, George Grosz, Pablo Picasso, Man Ray, Marcel Duchamp, René Magritte per giungere ai protagonisti dell’arte contemporanea come Francis Bacon, Michelangelo Pistoletto, Andy Warhol, e Jeff Wall sino alle più recenti tendenze. Al Castello di Rivoli, fino al10 luglio.

L'apparizione di questi volti nella folla /Petali su un umido, nero ramo.

La poesia "haiku" scritta da Ezra Pound nel 1913, dopo un viaggio nella metropolitana parigina, fornisce una potente immagine della condizione moderna caratterizzata dall'emergere di una nuova soggettività ed è l'ispirazione di questa mostra che esplora la condizione della modernità nell'arte figurativa.

George Grosz, Café, 1915Dalla metà dell'Ottocento, l'individuo si confronta con la folla della metropoli moderna, luogo di incontri fugaci e anonimi. Le persone sono pervase da una profonda solitudine oppure, al contrario, dall'entusiasmo per le nuove possibilità che permettono di costruire e ricostruire liberamente la propria identità. A partire da questa duplice condizione si è sviluppata un'arte specificatamente moderna, nella quale lo spettatore è parte della scena, come il cittadino lo è della moderna società.

Le grandi rivoluzioni artistiche del secolo scorso sono state associate allo sviluppo dell'arte astratta modernista, che dall'astrazione giunge all'opera d'arte concettuale smaterializzata e al pensiero stesso come opera. Tuttavia, lungo tutto il XX secolo e all'inizio del XXI, l'uso persistente della figurazione nelle pratiche di artisti operanti tra pittura, collage, scultura, fotografia, film e video, delineano una storia parallela dell'arte contemporanea, altrettanto radicale. "Volti nella folla" intende tracciare una storia di questa avanguardia figurativa.

Edouard Manet, Le Bal Masqué à l'Opéra, 1873Individuando un punto di partenza nel dipinto di Édouard Manet Le Bal masqué à l'Opéra (Ballo in maschera all'Opera, 1873), della collezione della National Gallery of Art di Washington D.C., la mostra presenta le opere di importanti pittori e scultori quali Ensor, Boccioni, Duchamp, Kollwitz, Kirchner, Beckmann, Magritte, Picasso, Hopper, Warhol, Hamilton, Pistoletto, Richter, Acconci, Sherman, Schütte, Ofili e Kentridge, e fotografi quali Atget, Brassaï, Evans, Levitt, Arnold, Weegee, Giacomelli, Goldin e Keïta.

Faces in the Crowd / Volti nella Folla
Picturing Modern Life from Manet to Today / Immagini della vita moderna da Manet a oggi

Rivoli (To)
Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Piazza Mafalda di Savoia
Dal 7 aprile al 10 luglio 2005.
Orario: da martedì a giovedì 10.00-17.00; venerdì, sabato e domenica 10.00-21.00.
Ingresso: intero € 6.50; ridotto € 4.50.
Info: tel. 011 9565220, info@castellodirivoli.org
www.castellodirivoli.it